Menu
Al-Baqara
2.201. "E ci sono persone che dicono:""Signor nostro! Dacci le cose buone di questo mondo e le cose buone dell'altra vita e allontanaci dal Fuoco!""."
2.202. Questi avranno la parte che si saranno meritati. Allah è rapido al conto.
2.203. E ricordatevi di Allah nei giorni contati . Ma non ci sarà peccato per chi affretta il ritorno dopo due giorni, e neppure per chi si attarda se teme Allah. Temete Allah e sappiate che sarete tutti ricondotti a Lui.
2.204. Tra gli uomini c'è qualcuno di cui ti piacerà l'eloquio a proposito della vita mondana, chiama Allah a testimone di quello che ha nel cuore, quando invece è un polemico inveterato,
2.205. quando ti volge le spalle, percorre la terra spargendovi la corruzione e saccheggiando le colture e il bestiame. E Allah non ama la corruzione .
2.206. "E quando gli si dice:""Temi Allah"", un orgoglio criminale lo agita. L'Inferno gli basterà, che tristo giaciglio!"
2.207. Ma tra gli uomini ce n'è qualcuno che ha dato tutto se stesso alla ricerca del compiacimento di Allah. Allah è dolce con i Suoi servi.
2.208. O voi che credete! Entrate tutti nella Pace . Non seguite le tracce di Satana. In verità egli è il vostro dichiarato nemico.
2.209. Ma se cadete ancora [in errore], dopo che avete ricevuto le prove, sappiate allora che Allah è eccelso, saggio.
2.210. Forse aspettano che Allah venga, avvolto di ombre di nuvole e con gli angeli ? Ma tutto è ormai deciso ed è ad Allah che ritorna ogni cosa.
2.211. Chiedi ai figli di Israele quanti segni evidenti abbiamo inviato loro. Ebbene, chi altera il favore di Allah, dopo che esso gli è giunto, allora veramente Allah è violento nel castigo.
2.212. Ai miscredenti abbiamo reso piacevole la vita terrena ed essi scherniscono i credenti. Ma coloro che saranno stati timorati saranno superiori a loro nel Giorno della Resurrezione. Allah dà a chi vuole, senza contare.
2.213. Gli uomini formavano un'unica comunità . Allah poi inviò loro i profeti in qualità di nunzi e ammonitori, fece scendere su di loro la Scrittura con la verità, affinché si ponesse come criterio tra le genti a proposito di ciò su cui divergevano. E disputarono, ribelli gli uni contro gli altri, proprio coloro che lo avevano . Eppure erano giunte loro le prove! Allah, con la Sua volontà, guidò coloro che credettero a quella parte di Verità sulla quale gli altri litigavano. Allah guida chi vuole sulla retta Via.
2.214. "Credete forse che entrerete nel Paradiso senza provare quello che provarono coloro che furono prima di voi? Furono toccati da disgrazie e calamità e furono talmente scossi, che il Messaggero e coloro che erano con lui gridarono: ""Quando verrà il soccorso di Allah?"". Non è forse vicino il soccorso di Allah?"
2.215. "Ti chiederanno:""Cosa dobbiamo dare in elemosina?"" Di': ""I beni che erogate siano destinati ai genitori, ai parenti, agli orfani, ai poveri e ai viandati diseredati. E Allah conosce tutto il bene che fate""."
2.216. Vi è stato ordinato di combattere, anche se non lo gradite . Ebbene, è possibile che abbiate avversione per qualcosa che invece è un bene per voi, e può darsi che amiate una cosa che invece vi è nociva. Allah sa e voi non sapete.
2.217. "Ti chiedono del combattimento nel mese sacro. Di': ""Combattere in questo tempo è un grande peccato, ma più grave è frapporre ostacoli sul sentiero di Allah e distogliere da Lui e dalla Santa Moschea. Ma, di fronte ad Allah, peggio ancora scacciarne gli abitanti. L'oppressione è peggiore dell'omicidio. Ebbene, essi non smetteranno di combattervi fino a farvi allontanare dalla vostra religione, se lo potessero. E chi di voi rinnegherà la fede e morirà nella miscredenza, ecco chi avrà fallito in questa vita e nell'altra. Ecco i compagni del Fuoco: vi rimarranno in perpetuo""."
2.218. In verità, coloro che hanno creduto, sono emigrati e hanno combattuto sulla via di Allah, questi sperano nella misericordia di Allah. Allah è perdonatore, misericordioso.
2.219. "Ti chiedono del vino e del gioco d'azzardo. Di': "" In entrambi c'è un grande peccato e qualche vantaggio per gli uomini, ma in entrambi il peccato è maggiore del beneficio!"". E ti chiedono:""Cosa dobbiamo dare in elemosina?"" Di': ""Il sovrappiù "". Così Allah vi espone i Suoi segni, affinché meditiate"
2.220. "su questa vita e sull'altra. E ti interrogano a proposito degli orfani. Di':""Far loro del bene è l'azione migliore. E se vi occupate dei loro affari, considerate che sono vostri fratelli! "". Allah sa distinguere chi semina il disordine da chi fa il bene. Se Allah avesse voluto, vi avrebbe afflitti. Egli è potente e saggio!"
Rechercher dans le Coran
Accès sourates
Accès versets
/