Menu
Al-Baqara
2.121. C oloro che hanno ricevuto il Libro e lo seguono correttamente, quelli sono i credenti. Coloro che lo rinnegano sono quelli che si perderanno.
2.122. O Figli di Israele, ricordate i favori di cui vi ho colmati e di come vi ho favorito rispetto ad altri popoli del mondo.
2.123. E temete il Giorno in cui nessun anima potrà alcunché per un'altra , e non sarà accolta nessuna intercessione e nulla potrà essere compensato. Ed essi non saranno soccorsi.
2.124. "E Abramo!… Quando il suo Signore lo provò con i Suoi ordini ed egli li eseguì, [il Signore] disse: "" Farò di te un imâm per gli uomini"",""E i miei discendenti?"",""Il Mio patto, disse [Allah] non riguarda quelli che prevaricano""."
2.125. "E quando facemmo della Casa un luogo di riunione e un rifugio per gli uomini. Prendete come luogo di culto quello in cui Abramo ristette ! E stabilimmo un patto con Abramo e Ismaele: ""Purificate la Mia Casa per coloro che vi gireranno attorno , vi si ritireranno , si inchineranno e si prosterneranno ""."
2.126. "E quando Abramo disse:""Fanne una contrada sicura e provvedi di frutti la sua gente, quelli di loro che avranno creduto in Allah e nell'Ultimo Giorno"", disse"
2.127. "E quando Abramo e Ismaele posero le fondamenta della Casa, dissero: ""O Signor nostro, accettala da noi! Tu sei Colui che tutto ascolta e conosce !"
2.128. O Signor nostro, fai di noi dei musulmani e della nostra discendenza una comunità musulmana . Mostraci i riti e accetta il nostro pentimento. In verità Tu sei il Perdonatore, il Misericordioso!
2.129. "O Signor nostro, suscita tra loro un Messaggero che reciti i Tuoi versetti e insegni il Libro e la saggezza, e accresca la loro purezza. Tu sei il Saggio, il Possente ""."
2.130. Chi altri avrà dunque in odio la religione di Abramo, se non colui che coltiva la stoltezza nell'animo suo? Noi lo abbiamo scelto in questo mondo, e nell'altra vita sarà tra i devoti.
2.131. "Quando il suo Signore gli disse:""Sottomettiti"", disse:""Mi sottometto al Signore dei mondi""."
2.132. "Fu questo che Abramo inculcò ai suoi figli, e anche Giacobbe:""Figli miei, Allah ha scelto per voi la religione: non morite se non musulmani ""."
2.133. "Forse eravate presenti quando la morte si presentò a Giacobbe ed egli disse ai suoi figli:""Chi adorerete dopo di me?"" Risposero: ""Adoreremo la tua divinità, la divinità dei tuoi padri Abramo e Ismaele e Isacco, il Dio unico al quale saremo sottomessi""."
2.134. Questa è gente del passato. Avrà quello che ha meritato e voi avrete quello che meriterete, e non dovrete rispondere della loro condotta.
2.135. "Dicono: ""Siate giudei o nazareni, sarete sulla retta via"". Di': ""[Seguiamo] piuttosto la religione di Abramo, che era puro credente e non associatore ."
2.136. "Dite:""Crediamo in Allah e in quello che è stato fatto scendere su di noi e in quello che è stato fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e sulle Tribù , e in quello che è stato dato a Mosè e a Gesù e in tutto quello che è stato dato ai Profeti da parte del loro Signore, non facciamo differenza alcuna tra di loro e a Lui siamo sottomessi""."
2.137. Se crederanno nelle stesse cose in cui voi avete creduto, saranno sulla retta via, se invece volgeranno le spalle, saranno nell'eresia. Ma Allah ti basterà contro di loro. Egli è Colui che tutto ascolta e conosce.
2.138. Questa è la tintura di Allah ! Chi mai può tingere meglio che Allah? Noi Lo adoriamo.
2.139. "Di': ""Volete polemizzare con noi a proposito di Allah, Che è il nostro e vostro Signore? A noi le nostre opere e a voi le vostre! Noi ci diamo solo a Lui"
2.140. "Vorreste forse sostenere che Abramo e Ismaele e Isacco e Giacobbe e le Tribù erano giudaizzati o nazareni?"". Di': ""Ne sapete forse più di Allah?"". Chi è peggior empio di chi nasconde qualcosa che ha ricevuto da Allah? Ma Allah non è incurante di quello che fate."
Rechercher dans le Coran
Accès sourates
Accès versets
/