Al-Baqara
2.241. Le divorziate hanno il diritto al mantenimento, in conformità alle buone consuetudini . Un dovere per i timorati.
2.242. Così Allah manifesta i Suoi segni affinché possiate capire.
2.243. "Non hai forse visto coloro che uscirono dalle loro case a migliaia per timore della morte? Poi Allah disse:""Morite!"". E poi rese loro la vita. Allah è veramente pieno di grazia verso gli uomini, ma la maggior parte di loro non sono riconoscenti."
2.244. Combattete sulla via di Allah e sappiate che Allah è audiente, sapiente.
2.245. Chi fa ad Allah un prestito bello, Egli glielo raddoppia molte volte. E' Allah che stringe [la mano e la] apre . A Lui sarete ricondotti.
2.246. "Non hai visto i notabili dei Figli di Israele quando, dopo Mosè, dissero al loro profeta : ""Suscita tra noi un re, affinché possiamo combattere sul sentiero di Allah""? Disse: ""E se non combatterete quando vi sarà ordinato di farlo?"". Dissero: ""Come potremmo non combattere sulla via di Allah, quando ci hanno scacciato dalle nostre case, noi e i nostri figli?"". Ma quando fu loro ordinato di combattere, tutti voltarono le spalle, tranne un piccolo gruppo. Allah ben conosce gli iniqui."
2.247. "E disse il loro profeta: ""Ecco che Allah vi ha dato per re Saul"". Dissero: ""Come potrà regnare su di noi? Noi abbiamo più diritto di lui a regnare, e a lui non sono state concesse ricchezze!"". Disse: ""In verità Allah lo ha scelto tra voi e lo ha dotato di scienza e di prestanza"". Allah dà il regno a chi vuole, Egli è immenso, sapiente."
2.248. "E disse il loro profeta:""Il segno della sovranità sarà che verrà con l'Arca . Conterrà una presenza di pace da parte del vostro Signore, nonché quel che resta di ciò che lasciarono la famiglia di Mosè e la famiglia di Aronne. Saranno gli angeli a portarla. Ecco un segno per voi, se siete credenti""."
2.249. "Mettendosi in marcia con le sue truppe Saul disse: ""Ecco che Allah vi metterà alla prova per mezzo di un fiume: chi ne berrà non sarà dei miei, eccetto chi ne prenderà un sorso con il palmo della mano"". Tutti bevvero, eccetto un piccolo gruppo. Poi, dopo che lui e coloro che erano credenti ebbero attraversato il fiume, gli altri dissero: ""Oggi non abbiamo forza contro Golia e le sue truppe!"". Quelli che pensavano che avrebbero incontrato Allah dissero: ""Quante volte, con il permesso di Allah, un piccolo gruppo ha battuto un grande esercito! Allah è con coloro che perseverano ."
2.250. "E quando affrontarono Golia e le sue truppe dissero: ""Signore, infondi in noi la perseveranza, fai saldi i nostri passi e dacci la vittoria sul popolo dei miscredenti""."
2.251. E li misero in fuga con il permesso di Allah. Davide uccise Golia e Allah gli diede la sovranità e la saggezza e gli insegnò quello che volle . Se Allah non respingesse alcuni per mezzo di altri, la terra sarebbe certamente corrotta, ma Allah è pieno di grazia per le creature.
2.252. Questi sono i Segni di Allah che ti recitiamo secondo verità. Invero tu sei uno degli inviati.
2.253. Tra i messaggeri, a taluni abbiamo dato eccellenza sugli altri . A qualcuno Allah ha parlato, e altri li ha elevati a gradi superiori. A Gesù, figlio di Maria, abbiamo dato prove chiare e lo abbiamo coadiuvato con lo Spirito di Santità . E se Allah avesse voluto, quelli che vennero dopo di loro non si sarebbero uccisi tra loro, dopo aver ricevuto le prove. Ma caddero nel disaccordo: alcuni credettero e altri negarono. Se Allah avesse voluto, non si sarebbero uccisi tra loro, ma Allah fa quello che vuole.
2.254. O voi che credete, elargite di quello che vi abbiamo concesso, prima che venga il Giorno in cui non ci saranno più commerci, amicizie e intercessioni. I negatori sono coloro che prevaricano.
2.255. Allah! Non c'è altro dio che Lui, il Vivente, l'Assoluto . Non Lo prendon mai sopore né sonno. A Lui appartiene tutto quello che è nei cieli e sulla terra. Chi può intercedere presso di Lui senza il Suo permesso? Egli conosce quello che è davanti a loro e quello che è dietro di loro e, della Sua scienza, essi apprendono solo ciò che Egli vuole. Il Suo Trono è più vasto dei cieli e della terra, e custodirli non Gli costa sforzo alcuno. Egli è l'Altissimo, l'Immenso .
2.256. Non c'è costrizione nella religione . La retta via ben si distingue dall'errore. Chi dunque rifiuta l'idolo e crede in Allah, si aggrappa all'impugnatura più salda senza rischio di cedimenti. Allah è audiente, sapiente.
Rechercher dans le Coran
Accès sourates
Accès versets